Liturgia: 0Comunione
Canto alla vita
---
Canto la mia gioia, di uno che è tornato in vita,
canto di un dolore che è nascosto a chi non crede.
Canto la mia vita per le strade, tra la gente,
canto nelle piazze, nelle chiese per gli amici.
Canto coi bambini, con chi aspetta di morire,
canto quando è sera e l'orgoglio se n'è andato.
Canto per Te Signore, 	solo per Te Signore, 	solo per Te mio Signore.

Grido tra la folla volti umani senza sguardi,
occhi di chi ha perso tutto il senso delle cose.
Grido se ho coraggio per chi ormai non ha più voce,
pianti soffocati dalle smorfie del potere.
Grido sopra i tetti di palazzi senza sole,
grido piano piano nell'albore del mattino
Grido a Te Signore, 	solo a Te Signore, 		solo a Te mio Signore.

Lotto come tutti per concludere il mio giorno,
lotto come un bimbo contro la disperazione.
Lotto col bisogno di non vivere la morte,
data a buon mercato e camuffata con la vita,
contro chi ha distrutto l'innocenza della gente,
contro chi ha preteso d'esser Dio e di comandare.
Lotto con Te Signore, 	solo con Te Signore, 	solo con Te mio Signore.

Vivo per la vita che un giorno mi ha incontrato,
vivo nell'attesa che ritorni chi mi ha amato.
Vivo nella casa che il Suo sangue ha costruito
vivo fra la gente che il Suo corpo avrà fiorito.
Vivo solamente perché il male è già finito,
vivo anche nei giorni che l'angoscia rende vuoti.
Vivo per Te Signore, 	solo per Te Signore, 	solo per Te mio Signore.
---
Attachments:
Download this file (canto_alla_vita.doc)canto_alla_vita.doc

torna all'inizio del contenuto